logo-standard logo-retina
London

Please contact the gallery for the available works.

Carol Rama è nata a Torino nel 1918. Il suo lavoro si è occupato principalmente di temi forti come la sessualità e l’erotismo, con una forte enfasi sul piacere femminile. Lavorando attraverso molti media diversi, Rama ha anche esplorato l’astrazione e l’assemblaggio nello stile del movimento dell’Arte Povera. Ha iniziato a dipingere all’età di 18 anni ed era un’artista autodidatta. I suoi primi lavori erano dipinti ad acquerello, ma negli anni ’50 iniziò a incorporare oggetti come siringhe ipodermiche e piccole parti meccaniche nella sua arte. Negli anni ’60, il suo materiale principale furono strisce di gomma ottenute dalle gomme. Vivendo sotto il fascismo di Mussolini, il lavoro di Rama fu spesso oggetto di censura e la sua prima mostra nel 1945 alla Galleria Faber di Torino fu tempestivamente chiusa dalle autorità. L’opera di Rama è rimasta in gran parte sconosciuta fuori dall’Italia fino a tarda età, quando ha ricevuto il Leone D’oro  alla Biennale di Venezia del 2003. Ha anche tenuto mostre personali alla Maccarone Gallery di New York, una retrospettiva al Museo di Arte Contemporanea di Barcellona e una mostra personale in programma per il 2016 alla Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino, viaggiando verso il Museo Irlandese di Arte moderna a Dublino. È morta a Torino nel 2015.