logo-standard logo-retina
London
  • Senza titolo
  • Senza titolo
  • St-62

Corrado di Marcarelli nacque nel 1913 a Boston da genitori italiani . Si trasferisce a  New York  alla fine degli anni ’20 dove fu presto coinvolto nella scena artistica .Per facilitarne la pronuncia inglese modificò il suo nome in  Conrad Marca-Relli all ‘inizio degli anni ’50 . Era un viaggiatore instancabile  (Fece importanti viaggi in  Messico e in Europa),ma rimase sempre legato al suo paese natale e alle sue tradizioni, soprattutto il Rinascimento Italiano. Dopo il servizio militare durante la II guerra mondiale , Marca-Relli divenne un membro del  “Downtown Group”,un gruppo di artisti con studi e atelier nel Greenwich Village, un quartiere a sud di Manhattan . La sua prima mostra personale fu a  New York alla Niveau Gallery nel 1947. Marca-Relli fu uno dei rappresentanti principali della New York School di espressionismo astratto , fu coinvolto nel movimento dalla sua concezione. Nel 1949, fondò l’ Eight Street Club, insieme a Mark Rothko, Franz Kline e William de Kooning per organizzare la prima mostra dell’Espressionismo Astratto. Nel 1951, espone al  Ninth Street Show together con Jackson Pollock, Willem de Kooning, Philip Guston, Robert Motherwell, Barnet Newman, Hans Hoffman, Franz Klein e il gallerista Leo Castelli. Questa importante esposizione hanno segnato l’inizio di un movimento artistico americano unico , conosciuto come “Action Painting” , nome basato sul rivoluzionario metodo di dipingere. La sua tecnica preferita era il collage, perché gli permetteva di cambiare continuamente e sviluppare i suoi lavori ali meglio ,nel primo periodo sovrapponeva strati di carta e tela , e successivamente, dal  1960 ,aggiunse  piastre di metallo . Usa il collage per delineare i volumi, e creava ampie tele in cui la figurazione rimane dominante . Marca-Relli è considerato il collegamento tra la cultura Americana ed Europea , dato la combinazione degli effetti drammatici dell’Espressionismo Astratto con il senso dell’ordine che si trova nei dipinti del Rinascimento Italiano . Guadagnò velocemente una reputazione internazionale e i suoi lavori sono conservati nelle piú importanti collezioni del mondo . Nel 1997, si trasferisce a Parma in Italia dove muore nel 2000.