logo-standard logo-retina
London
  • Fiore
  • Meridiana (con valvola)

Ettore Colla nasce a Parma nel 1986 . Studia all’ Accademia delle belle arti di Parma ,prese parte come soldato alla prima guerra mondiale, in cui fu ferito gravemente.Nel 1923 si trasferisce a Parigi, frequento gli atelier di molti scultori del calibro di  Bourdelle, Brancusi and Laurens, Nel 1926 si trasferisce a Roma dove apre il suo studio.Nel 1932 diventa insegnante d’arte prima a Napoli e poi a Roma .Durante questi anni il suo lavoro era visualmente vicino a quello del gruppo del novecento e alla scultura di Martini. Come molti altri artisti italiani dopo la II Guerra Mondiale inizio ad esplorare le possibili espressioni dell’astrattismo. Sperimenta anche la pittura per la prima volta. Nel 1950 fonda il gruppo Origine insieme a Mario Balocco, Alberto Burri e Giuseppe Capogrossi. Origine era un movimento di arte astratta che successivamente diventò una galleria a Roma (Galleria Origine) ed esprimeva i suoi punti di vista tramite il periodico Arti Visive. I suoi lavori astratto geometrici degli anni ’50 sono i piú rilevanti della sua intera produzione. Colla creò figure geometriche nello spazio concentrandosi su una concezione a due dimensioni dei suoi lavori scultorei. Usò prevalentemente fogli di metallo di recupero. Questa attenzione ai materiali  portó i critici a mettere in relazione il suo lavoro con la pratica Dadaista.

Verso la fine degli anni ’50 ha continuato la sua produzione di sculture bi-dimensionali , creando ampi murales usando fogli di metallo. Durante gli anni ’60 la sua ricerca si concetra di nuovo sulla geometria e le figure geometriche. Ideò nel 1961 la “spirale” uno dei suoi lavori più affascinanti. Mori a Roma nel 1968