logo-standard logo-retina
London
  • Senza titolo

Zorio è nato ad Andorno Micca nel 1944. Si è laureato all’Accademia Albertina di Torino e ha mostrato per la prima volta le sue opere nel 1963 alla Piccola Galleria d’arte moderna di Torino. Ha tenuto la sua prima mostra personale nel 1967 alla Galleria Sperone di Torino, allineandosi con i primi esponenti dell’Arte Povera. Le sue opere erano dinamiche, molto simili alle sue esibizioni. Nel 1969 tiene una mostra personale alla Sonnabend Gallery di Parigi e partecipa a diverse mostre collettive. Nel 1972 realizza il suo primo lavoro in Giavellotto e viene invitato a DOCUMENTA 5 a Kassel. Negli anni ’70 inizia a produrre composizioni di figure geometriche che dialogano con oggetti ancestrali. Questo era il periodo della serie Stelle. Ha partecipato alla Biennale di Venezia del 1978 e del 1980. I suoi Crogioli sono del 1981. Nelle sue forme e materiali, Zorio rivela la forza e il potere di esperimenti e combinazioni in grado di generare tensioni energetiche vitali. Ha partecipato a mostre collettive in musei italiani e stranieri, in particolare il Guggenheim e il MoMA di New York (1984). Aveva una sua stanza alla Biennale di Venezia del 1986 e al DOCUMENTA 9 nel 1992 a Kassel. A lui sono stati dedicati importanti mostre monografiche in musei sia italiani che internazionali, l’ultimo al MAMBO di Bologna nel 2010. Vive e lavora a Torino.