logo-standard logo-retina
London
  • Ghostop
  • Grav

Tony Oursler è nato a New York nel 1957. Ha studiato al California Institute of the Arts, dove si è laureato nel 1979. Durante la sua carriera, ha lavorato con Constance DeJong, Tony Conrad e Dan Graham e Sonic Youth. È particolarmente famoso per le sue opere multimediali: video proiettati in tre dimensioni, spesso su superfici sferiche, che accentuano l’espressività del soggetto, un volto nell’atto di parlare, osservare o urlare. Combinando scultura, proiezioni multimediali e registrazioni della voce umana, Oursler cerca un’interazione con il pubblico e l’animazione di concetti psicologici e filosofici in uno spazio onirico: grande attenzione viene data alla luce (ad esempio la sua installazione Streetlight of Optics 1997 o 1999, che ha esaminato la polarità della luce attraverso una stanza buia). Al momento, vive e lavora a New York.